Hotel Central
Hotline +43 (0) 512 5920

Bagno di vapore

Bagno di vapore - ottimo per la circolazione e le vie respiratorie

Significato del bagno di vapore

Bagno di vapore - Bagno di vapore - Ottimo per la circolazione, le vie respiratorie, etc. Il significato del bagno di vapore: il bagno di vapore viene anche chiamato bagno di nebbia. La temperatura nel bagno di vapore è notevolmente inferiore a quella della sauna, e per questo l'umidità dell'aria è maggiore, e si aggira attorno al 1000%. Ottimo per la pelle, il calore umido stimola la vascolarizzazione, pulisce i pori e riattiva le cellule della pelle, senza danneggiarla con il calore. La temperatura nel bagno di vapore si aggira tra i 45 ed i 60 gradi ed è ottimale per il sistema cardio-circolatorio, favorendo una sensazione di benessere. Il bagno di vapore è ideale in abbinamento a cromoterapia e impiego di olii eterici.

Il bagno di vapore può essere classificato in:

  • Bagno di vapore romano - caladrium (30-50°C umidità inferiore al 60%)
  • Bagno di vapore turco, Hamam (40-50°C, 100% umidità)
  • Bagno di vapore russo, Banja (40-50°C)
  • Bagno di vapore moderno (circa 50°C, molto vapore irrorato da un vaporizzatore)
  • Bagno di vapore soft (40-55°C, circa 50% di vapore irrorato)
  • Bagno di vapore irlandese (circa 50°C, poco vapore creato con immissione di aria fresca)

Il bagno di vapore lenisce e cura:

  • reumatismi
  • vaporizza le vie respiratorie e scioglie i muchi
  • è efficace in caso di raffreddamento con tosse e raucedine
  • ed in caso di raffreddori allergici,infiammazioni dei seni paranasali, mascellari e frontali

Esistono degli aromi curativi, tra cui l'eucalipto, melissa citronella o anche erbe aromatiche curative per le malattie da raffreddamento. Il bagno di vapore genera benessere ed energie positive, efficaci per la salute, rilassa la muscolatura e le tensioni.

Storia del bagno di vapore

Gli indigeni usavano immergersi in fiumi, mari e laghi. I greci conoscevano già ai tempi di Omero la vasca da bagno e curavano la cultura del bagno, che, analogamente ai romani, veniva vissuta nei centri termali, importanti anche per la socializzazione. I resti di vasche da bagno in argilla sono stati ritrovati durante gli scavi di un centro termale nel castello di Tiryns, dell'anno 1400 a.C. Questo testo è puramente informativo e non finalizzato ad una indicazione terapeutica. Per eventuali domande sul proprio stato di salute Vi invitiamo a consultare un medico, un naturopata o un terapista. La direzione non assume alcuna responsabilità per eventuali danni di qualunque natura che possono scaturire direttamente o indirettamente da queste informazioni.